Quando ricevi l’invito ad un matrimonio…

Sono le 10 di un caldo e afoso mattino di giugno e la temperatura segna 27° C. È da poco suonata la sveglia e stai pensando di continuare a poltrire nel letto…quando all’improvviso suona il citofono ed è subito ‘’C’è posta per te’’ («Maria, apriamo la busta» 😝😝). Il postino ti consegna una busta bianca, che tu, curiosa, apri subito ma ecco comparire davanti ai tuoi occhi un messaggio che avresti preferito non leggere: «Marco e Anna sono lieti di invitarvi al loro matrimonio che si terrà il 24 luglio…» («No, Maria, io esco» 😂😂).

 




 

Matrimonioooooooooo? 🤔🤔 Ti strofini gli occhi ancora assonnati e rileggi l’invito, dubbiosa, pensando di essere ancora nel mondo dei sogni (o meglio in questo caso degli incubi 😝😝), ma poco dopo tua madre ti dà il colpo di grazia, confermandoti che a sposarsi è una tua cugina lontana , di cui fino ad allora, ahimè, ignoravi l’esistenza. Vorresti perderti questo grande giorno? Non puoi purtroppo inventare alcuna scusa per risparmiarti questo “strazio”! Quindi fatti coraggio e inizia subito a pensare a quale sia per te l’outfit adatto per il lieto evento.

 

Parole d’ordine: semplicità, sobrietà ed eleganza!

 

Senza mai dimenticare che la sposa è la protagonista assoluta della cerimonia e che quindi è assolutamente vietato rubarle la scena, e ricordandoti che stai partecipando ad un wedding party e non di certo ad una festa di carnevale, sii innanzitutto moderata e ricordati in primis cosa devi assolutamente evitare. Per quanto tu ti senta candida e pura, che non ti venga in mente di indossare un abito bianco… vorresti mica andare all’altare al posto della (s)fortunata donzella?!? 😝😝

 

Se invece sei una di quelle che crede che la sposa sia “condannata a morte” ed entri quindi in chiesa pensando di partecipare ad un corteo funebre, piangi pure (fingendo che siano lacrime di gioia 😂😂 ) ma non osare indossare un vestito nero, evidente simbolo di lutto. Evita allo stesso modo il viola, che, usato in chiesa nel periodo della quaresima e per i funerali, è considerato un colore che porta cattivo augurio.

 

Sconsigliabili in generale i colori troppo accesi, in particolare il rosso… non vorresti mica sembrare la Jessica Rabbit dei poveri?!? 😝😝
Tenuti bene a mente questi “divieti”, vediamo ora cosa indossare se la cerimonia si svolge di mattina o di sera.

 

Se il matrimonio si svolge di mattina ideali sono i colori pastello come il celeste, il rosa cipria, la carta da zucchero ma non da escludere anche qualche colore un po’ più acceso come il giallo o il fucsia. Se poi il matrimonio non è troppo formale, si può optare anche per delle delicate fantasie floreali.
Se scegli di indossare un abito, stai attenta che non sia troppo scollato e che non abbia trasparenze e se hai le spalle scoperte, almeno in chiesa porta con te un giacchino. Ma se non sei tipa da abito o da gonna, non preoccuparti: puoi scegliere di indossare un elegante pantalone a palazzo abbinato con un top o una camicetta di seta morbida, puntando su colori come il turchese o il rosa chanel.

 

Cosa indossare invece se la sposa ha deciso di coronare il suo sogno mentre il sole pian piano scompare all’orizzonte? Di sera, si sa, si richiedono sempre eleganza e raffinatezza. Scegli quindi un abito lungo e se ami i colori scuri, ideali sono il blu notte, il navy e il petrolio; se invece sei un’amante della cultura classica e per una sera vuoi sentirti un’affascinante dea greca, opta per un abito peplo. Non è da escludere la possibilità di indossare un abito midi, ma soltanto se non hai i polpacci da giocatrice di pallavolo 😝😝. Quando la luna prende il posto del sole, si sa, l’aria si fa frizzantina , per cui non dimenticarti di portare con te un bolerino o una pashmina che puoi comodamente mettere nella tua pochette. Anche di sera, no allo sfarzo e agli eccessi, quindi sii sobria anche con gli accessori.

 

Che tu sia un’amica o una parente invitata allo “sposalizio”, dunque, tieni bene a mente queste parole di Christian Dior:

 

L’eleganza deve essere la giusta combinazione di distinzione, naturalezza, cura e semplicità. Fuori da questo, credetemi, non c’è eleganza. Solo pretesa.

 

Sperando di avervi strappato un sorriso e di esservi stata utile con i miei pochi consigli, vi abbraccio e vi sono vicina negli entusiasmanti matrimoni che vi attenderanno 😀😀.

 

P.S. Sotto in allegato alcune foto che possono aiutarvi nella scelta dell’abito per voi ideale!

 

previous arrow
next arrow
Slider